Daniele Fioretti Ha Scritto:

In pensione 10 anni prima: con la previdenza complementare si può

Vedi la pensione futura come una meta irraggiungibile? Non hai tutti i torti, nel corso degli anni si sono susseguite numerose riforme le quali hanno progressivamente aumentato l’età pensionabile in base alla speranza di vita.

Non sto ad elencarti i motivi e la storia di queste riforme, ma è condiviso da tutti che ci troviamo davanti ad un problema ed è compito di un consulente previdenziale trovare una possibile soluzione.

Pianificare il futuro aiuta a risolvere situazioni complesse e a prevedere le possibili criticità, quindi iniziare a pensare oggi al domani può rendere più serena e rilassata la nostra età avanzata. Come fare?

Tramite l’adesione ad un fondo di previdenza complementare è possibile andare incontro a due obiettivi fondamentali del ciclo di vita di una persona:

- mantenere lo stesso livello di reddito al momento della pensione, riducendo la scopertura, qualora sia sempre viva la voglia di lavorare fino all’età di accesso ai requisiti di pensionamento.

- avere una rendita anticipata integrativa 10 anni prima della pensione, oggi è possibile grazie all’approvazione del Ddl Concorrenza, nel quale all’art. 38 b) è stato portato da 5 anni a 10 anni l’accesso ai requisiti per la rendita anticipata.

Due obiettivi diversi da poter cogliere con uno strumento, in base alle esigenze future.

Inoltre tramite il dgls 252/2005 sono stati introdotti dei vantaggi fiscali sia per il conferimento del Tfr in un fondo pensione (per dipendenti e aziende), sia in riguardo al versamento volontario in fase di accumulo. Li conosci? Per approfondimenti e informazioni sono disponibile per un colloquio informativo di persona, su Skype o Telegram.

©️Daniele Fioretti....

VAI AL PROFILO DELL'ASSICURATORE